Openbilancio

“Follow the money”, è questa la raccomandazione se si vuol capire in che direzione vanno le decisioni politiche (Falcone lo diceva anche per le indagini di mafia).

Programmi elettorali, dichiarazioni su media e abili operazioni di propaganda lasciano il tempo che trovano. Per un riscontro oggettivo vorremmo poter spulciare i bilanci pubblici e scoprire come realmente sono impiegate le risorse.
Parte da questa convinzione il progetto (nome in codice: openbilancio) che l’associazione openpolis e l’associazione linked open data italia stanno sviluppando sulla trasparenza dei bilanci di tutti gli oltre 8.000 comuni italiani.

Un enorme patrimonio di dati pubblici, lo storico degli ultimi dieci anni, che vogliamo rendere finalmente accessibili e intellegibili anche e soprattutto per i non addetti ai lavori.
Quanto spende il mio comune per la manutenzione delle strade, la polizia municipale, gli asili, l’assistenza agli anziani, …? Raffrontato con gli altri comuni è tanto o poco? Qual è l’andamento della spesa negli anni per questi servizi del mio comune? E chi era il sindaco di quegli anni? Come è variato il bilancio comunale col passare delle varie amministrazioni? Chi ha accumulato più debiti? Sono solo degli esempi delle domande a cui il progetto darà risposta, analizzando dati esclusivamente di fonte ufficiale.

Un progetto in linea con il nostro modo di fare: facciamo parlare i dati, quelli ufficiali non i sondaggi. Di opinioni e commenti ne è pieno il mondo.

Avrete sicuramente notato che dopo qualche mese da un’elezione i nuovi amministratori dichiarano quasi sempre: “Abbiamo trovato un buco di bilancio inatteso lasciato dalla precedente Giunta!”? Beh, tra un pò sarà facile per tutti effettuare una verifica.

Stato del progetto: versione alpha
Pubblicazione beta: Fine 2011